Accueil > Répertoire > E per la strada

E per la strada

Et dans la rue

Avec traduction

Paroles et musique : anonyme, Italie du nord vers 1908
En 1908, la région de Parme connut de grandes grèves de paysans et de journaliers obligés d’envoyer leurs enfants travailler en ville dans de la famille…

E per la strada gridavan i scioperanti.
Non più vogliam da voi esser sfruttati.
siam liberi, siam forti e siamo tanti,
e viver non vogliam di carcerati.

E nelle stalle, più non vogliam morir.
è giunta l’ora, siam stanchi di soffrir.

Ma da lontano giungono i soldati,
avanti tutti assieme coi padroni,
e contro gli scioperantì disarmati,
s’avanzan sguainando gli squadroni.

Essi non fuggono, forti del loro ardir.
i figli del lavoro son pronti anche a morir.

Eppur convien restar senza dolore,
pronti a soffrir la fame e ogni tormento ;
bisogna far tacer pur anche il cuore,
di madre il puro affetto e il sentimento.

Sebbene oppressi e torturati ancor,
noi combattiamo sempre, combatteremo ognor.

E presto il dì verrà che, vittoriosi,
vedrem la redenzion nell’albeggiare.
muti staran crumìri e paurosi
vedendo l’idea nostra trionfare.

Così, il lavoro redento alfin sarà
_ e il sol del socialismo su noi splendera.

publié le 3 avril 2013, passé à la censure le 3 avril 2013

màj 14 juillet 2014 | Plan du site | SPIP | kicycol | Suivre la vie du site RSS 2.0 | Connexion